Home » Non solo master » LIVIO FORNASIERO » IMPRESA PADOVANA IN IRLANDA

IMPRESA PADOVANA IN IRLANDA

IMPRESA PADOVANA IN IRLANDA - MASTERCROSSMTB

Importante impresa di una coppia di ciclisti padovani

in territorio islandese percorrendo 1400 chilometri 

Santa Giustina in Colle (Pd). Enrico Martellozzo e Claudia Maragno, portacolori del Gc Team Bike Noi di Santa Giustina in Colle, stanno già programmando un'altra impresa per quest'anno. Un 2018 dove sono stati protagonisti di un'impresa spettacolare in territorio islandese, un Tour che è stato intitolato “Islanda By Bike”. Partenza da Keflavik, nel sud ovest, obbiettivo girare Islanda in bici fuori dalle mete turistiche e guarda caso, incontrare la famiglia Gallo, compaesano che vive ad Isafiordur, nell estremo nord ovest. Purtroppo la prima settimana li ha visti lottare contro pioggia, freddo e vento fortissimo, cosi da cambiare programmi ogni giorno, la velocità si e ridotta ad una media di 12 km all'ora, le bici pesanti. dure da pilotare, le notti sempre in tenda, si sono rivelate molto dure, ma la coppia non si è persa d'animo ed ha puntato verso nord. Il paesaggio si faceva sempre più spettacolare, percorrendo strade sterrate, abitate solo dai magnifici cavalli islandesi e dalle tipiche pecore, fino ad arrivare al deserto del Kaldidalur, altopiano solitario e spettacolare, circondato da vulcani ghiacciai e cascate. Dopo 650 chilometri durissimi, percorrendo i maestosi e bellissimi fiordi occidentali, i nostri intrepidi ciclisti arrivano ad Isafiordur, paesino incastonato nell'omonimo fiordo, incontrando la famiglia Gallo, che con grande ospitalità accoglie la coppia di ciclisti. Il viaggio continua verso la penisola di Snaefellsnes, dove i panorami sono mozzafiato, le cascate bellissime sono tante, anche il meteo è positivo. Enrico Martellozzo e Claudia Maragno percorrono la strada che passa accanto al famoso ghiacciaio di Snaefellsjokoll, dove Verne ha abientato il Viaggio al centro della terra. Si pedala e tornano verso il Sud, passando per le cascate di Gulfoss, i Geyser, attraversando steppe desolate e  magnifici campi lavici a perdita d'occhio, sotto l'attivo vulcano Hekla, bagnandosi nello strepitoso torrente caldo nella valle fumante di  Heveragerdi, passando per la moderna Reikiavik e dopo 1400 chilometri, arrivano a Keflavik con un bagaglio pieno di emozioni. Ed il ritorno...arrivati all'aeroporto di Venezia, rimontano le bici e attraversano il Sile prima e l'Ostiglia poi, arrivano a Santa Giustina in Colle, stanchi ma felici..!!       

                                                                                        Livio Fornasiero      

BENATO BICHES , UN GRUPPO D'AVANGUARDIA

BENATO BICHES , UN GRUPPO D'AVANGUARDIA - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER LE CLASSIFICHE DI L. FORNASIERO

GUARDA IL NOSTRO CANALE YOUTUBE

MASTERCROSSMTB CHANNEL

BAGNOLI DI SOPRA INCORONA IL S. EUFEMIA

BAGNOLI DI SOPRA INCORONA IL S. EUFEMIA - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI L. FORNASIERO