Home » Non solo master » I NOSTRI RAGAZZI ... » IL NOSTRO CICLISMO DOPATO D'A

IL NOSTRO CICLISMO DOPATO D'A

IL NOSTRO CICLISMO DOPATO D'AMORE

IL NOSTRO CICLISMO DOPATO D’AMORE

 

Il ciclismo è lo sport del fair play, dell’altruismo allo stato puro,  dell’acido lattico che inzuppano i muscoli, dello … sto morendo ma non mi arrendo, delle famiglie al seguito, del tifo pulito anche quando si perde, delle cadute rovinose  e sanguinanti che non frenano la  corsa.  

In tanti, forse in troppi, ci indicano come quelli che si dopano  facendo poi finta di non sapere che invece è lo sport più controllato in assoluto e non ammetterlo è un attentato all’immagine stessa del nostro sport  che, a torto o a ragione, suscita emozioni  impagabili, uniche, di quelle che ti … prendono  la testa e la pancia. Forse è anche per questo che il ciclismo, almeno quello povero, nostrano e francescano,  attira attenzioni  ed  offre opportunità che sono fantastiche  in virtù di un primato morale che in casa Acsi Settore Ciclismo è una splendida  regola  ed è sotto gli occhi di tutti. E per fortuna , aggiungiamo noi,  che volutamente vogliamo restare umili e poveri perché, è risaputo, dove arriva il danaro arrivano anche i guai. Noi infatti,  non godiamo né di diritti televisivi , né di grandi sponsorizzazioni, né di bilanci tranquilli, eppure grazie a persone dal cuore d’oro,  il miracolo di portare un sorriso e un sollievo a chi la vita riserva solo   grandi ostacoli,  si verifica puntuale come la liquefazione del sangue di S. Gennaro e anche quest’anno la tradizionale gita con i ragazzi speciali di + Di 21 Down e ragazzi diversamente abili di A.F.P.D. si è concretizzata al Sacro Monte di Varallo, luogo dalla struggente bellezza  abilmente illustrato da Antonella Cibin e Nadia Zorze che dei ragazzi speciali sono l’anima.

Al termine del pellegrinaggio riceviamo la benedizione del Don e subito dopo ci  portiamo a Bornate dove ad attenderci c’è la nostra “rapacissima” Silvia Bertocco col suo esuberante sorriso, la quale come al solito, ci ha messo l’anima coinvolgendo, oltre alla sua squadra , anche il comitato benefico del carnevale Bornatese “ La Ca’ di Lanternun”  presieduto dal Sig. Carlo  il quale ci ha offerto un’accoglienza da favola che difficilmente i centoventi ospiti fra ragazzi speciali e accompagnatori scorderanno. I sorrisi e gli abbracci si sprecano, come pure i ringraziamenti a microfoni aperti al Raviolificio Fontaneto ,  alla Palzola, a Mimmo Mottura e Antonio Negrelli per averci garantito il pranzo e al gruppo amatoriale  dei “Rapaci” che ancora una volta ha fatto sentire  forte  il respiro del vulcano per tornare poi più loquace del popolo tibetano.

Poi, qualcuno mette un po di musica e i ragazzi speciali di +  21 Down si scatenano ballando e cantando in quella struttura che ha visto insieme e felici i nostri patriarchi  Sergio Robutti e Nonno Arnaldo, ora anime eterne,  in occasione del ciclocross sotto le stelle col quale è stato possibile aiutare Marco, un  quindicenne che perse una gamba e che grazie a Samantha Profumo, presente in sala in qualità di umile cameriera, ora fa ancora sport ad alto livello.

Peccato che non c’erano i commissari antidoping a prelevarci dei tessuti dal cuore da analizzare ,altrimenti, altro che doping,  avrebbero certificato una quantità abnorme di tracce d’amore per il prossimo che il tribunale delle nostre coscienze invita a coltivare, meglio se in un ambiente come il nostro,  griffato Acsi Settore Ciclismo che, per convinzione e per statuto, lo fa in modo semplice e per persone speciali come i ragazzi  diversamente abili , emozioni  belle che Dante di è dimenticato di cantare ma che noi trasformiamo in musica e rendiamo poeticamente corrette come solo  i nostri Gregorio Sottocorna e Franco Bertona , visibilmente emozionati sanno fare,  i quali, anche a nome di tutti i benefattori dei nostri master, si sono  detti fieri di far parte di un gruppo  che si distingue per organizzazioni d’eccellenza e slanci umanitari: “ ci è sembrato davvero di rivivere il primo giorno di scuola – ci hanno detto convinti – e ancora una volta certifichiamo come l’altruismo tipico dei nostri tesserati e la loro generosità , sono il marchio d.o.c. di un  blasone di un ente come Acsi  che sa perfettamente che una mano tesa può arrivare a toccare l’anima.

 

Carmine Catizzone

VITTORIE D'AUTORE AL TROFEO D'AUTUNNO

VITTORIE D'AUTORE AL TROFEO D'AUTUNNO - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI V. ZULIANI

GUARDA IL NOSTRO CANALE YOUTUBE

MASTERCROSSMTB CHANNEL

ALPI CHALLENGE IN FESTA AL GLOBO

ALPI CHALLENGE IN FESTA AL GLOBO - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI C.N.

FINALE TORNEO DELLE PROVINCE 2017

FINALE TORNEO DELLE PROVINCE 2017 - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI L. FORNASIERO

TROFEO DEL PIOVESE DI STRA 15/10/2017

TROFEO DEL PIOVESE DI STRA 15/10/2017 - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI L. FORNASIERO

E' VENUTO A MANCARE GIANFRANCO BIASUTTI

E' VENUTO A MANCARE GIANFRANCO BIASUTTI - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI L. FORNASIERO

MEMORIAL VILMA E LUIGI DONDI A MASSERANO

MEMORIAL VILMA  E LUIGI DONDI A MASSERANO - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI C.N.

SCARPETTA TIMBRA LA VITTORIA AD ARZIGNANO

SCARPETTA TIMBRA LA VITTORIA AD ARZIGNANO - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI A. SCARPETTA