Home » Chi siamo

Chi siamo

La squadra

CI PRESENTIAMO  Non è la prima volta che sento forte il dovere di levare la mia voce in segno di ringraziamento per quelle persone sensibili e altruiste che ci aiutano nei nostri progetti che, ne siamo...

Mi presento

INTERVISTA A CARMINE CATIZZONE

 

Cassano Magnago, 11 gennaio 2007.

 

Carmine Catizzone, giovane cinquantenne nato il 6 marzo del 1957 a Capo Rizzuto, è in sella da vent’anni e ha sempre pedalato sotto le insegne di squadre Udacine. In 20 anni di carriera ha vinto quasi 500 corse, ha vinto due Coppe del Mondo, 4 titoli di campione italiano di ciclocross (1994; 95; 97 e 2001 a Castronno).

Vincitore anche di un Gran Premio Nazionale, una sorta di campionato italiano riservato a chi vince in un anno, piu’ Tricolori in specialità diverse e, nel 1997, Catizzone ha vinto il titolo Tricolore nel Cross, MTB e nella crono-MTB.

Ma il suo palmares comprende anche 12 titoli di Campione Regionale (10 cross e 2 cross-staffetta);; 22 Campionati Provinciali, (3 su strada, 3 in MTB e 16 nel ciclocross.

Un campionato italiano MTB nel 1997 a Borgoticino; Un italiano MTB-Crono a Cavalese nel 1997; 2 Campionati Europei a Montagnana nel 1997 e a Mercurago nel 1998) infine, un Campionato Europeo di MTB a S. Caterina di Valfurva nel 1997.

Subito, a bruciapelo, gli rivolgiamo una domanda, Catizzone,

 

non teme per la sua posizione in seno all’Udace, acclarata la sua collaborazione col sito www.ciclismoaltomilanese.it?...

No non lo temo affatto e per vari motivi. Innanzitutto perché tramite ciclismoaltomilanese, non si fa altro che diffondere notizie, ordini d’arrivo e servizi sul ciclismo, uno sport affascinante, sia che lo pratichi sotto le insegne dell’Udace che, di qualsiasi altro Ente, sia in Italia che all’estero. Siamo tutti adulti e vaccinati continua Catizzone e, ognuno di noi, è responsabile delle proprie azioni.

Personalmente penso che il vertice UDACE, è composto da Gente che sa difendersi da sola e mi dispiace constatare che, alcuni argomenti, vengono esaltati attraverso il sito, in modo non propriamente educato.

 

 

 

Ritiene valida la vetrina offerta dawww.ciclismoaltomilanese.it ?...

La vetrina di questo sito, per quanto mi riguarda, è estremamente importante perché avendo moltissimi lettori, “Navigatori”, ci da modo di gratificare tutti coloro che, a vario titolo, ci aiutano ad esaltare le imprese dei Masters gestiti dal sottoscritto, “Ghidoni” e “Sport & Sports” di MTB, oltre che dare visibilità fotografica a centinaia di persone, sia agonisti che, Sponsor e Collaboratori ed è per questi validissimi motivi che offro la mia collaborazione a qualsiasi altro media me lo richiedesse per il bene del movimento del ciclocross e MTb Udacini.

 

Ma lei ha conseguito tantissimi risultati positivi…..

Si tanti risultati positivi, grazie all’impegno e ai tanti sacrifici perché. i risultati positivi, si conquistano solo dopo tanto lavoro e sacrifici. Da vent’anni, tengo un diario giornaliero con i dati dettatimi dal frequenzimetro dal quale deduco anche che, annualmente, tra gare ed allenamenti pedalo per circa 20/22.000 chilometri.

 

Trova anche il tempo per “Istruire” le giovani leve?....

Si, ho seguito alcuni corridori locali, alcuni dei quali, poi sono diventate vere e proprie stelle come Basso, Vacca, Colangelo e  Ghirardello. Attualmente stò seguendo l’allievo FCI Fabio Todaro (con lui nella foto sotto), ultimo cucciolo arrivato nel mio ranch. Un ragazzo serio, educato e volonteroso che ha voglia di imparare l’arte del cross.

 

Da quanto tempo allena Todaro?.....

Lo seguo da circa due mesi. Effettuiamo allenamenti quotidiani “Mirati” e, spesso, pedaliamo nella Valle del Boia, una vera e propria oasi naturale comprendente anche dei “Percorsi Vita” ed un saliscendi continuo immersi in un polmone verde, situato tra i Comuni di Cavaria, Jerago e Besnate.

Su questo stesso percorso, ho organizzato un Campionato Italiano di MTB nel 2003..

 

Infatti i risultati di Fabio Todaro, sono sempre piu’ in crescita….

Si perché, come ripeto, Todaro, si allena con forza, resistenza e ritmo. La Valle del Boia, costituisce una vera e propria Palestra naturale e, avrete notato anche voi, i grossi progressi di Todaro che, è sul podio del Trofeo regione Lombardia ed è salito sul podio della classifica del campionato Italiano ciclocross disputato a Luca, se si fosse redatta una classifica riservata agli allievi del primo anno.

 

Questi risultati dunque sono anche merito tuo?...

No, no, sicuramente è farina del suo sacco; di mio c’è solamente la capacità di fargli capire che il risultato finale è solo ilfrutto di un lavoro serio e continuo. Domenica scorsa comunque Fabio ha dimostrato, e lo ha dimostrato ampiamente, che per il momento si accontenta di fare esperienza e, l’ottimo risultato di Lucca, ne è una riprova!

L’anno prossimo, ai Campionati Italiani di ciclocross che si disputeranno in Veneto, l’obiettivo di Fabio Todaro, sarà sicuramente il Podio. Intanto noi però continuiamo a salire le scale gradino per gradino, continuando a lavorare con serietà  e costanza.

Questo comunque è anche il mio obiettivo perché, quando emerge un mio “discepolo”, è come se avessi vinto io.

 

In merito hai un grossissimo …precedente….!

A cosa ti riferisci, replica Catizzone.

 

Dai, Catizzone suvvia, lo sanno tutti….PARLA!

Si, ho avuto la grossa fortuna di avere avuto la possibilità di allenare allora, un ragazzino di 7 anni, un ragazzino sveglio e furbo come una volpe di nome Ivan Basso e, con lui, non facevo fatica ad allenarlo bensì, A TENERLO FERMO!

 

Come sono rimasti i tuoi rapporti con lui?...

Cordiali anche se, per motivi di lavoro io ed Ivan ci vediamo pochissimo ma, non perdiamo occasione di sentirci in ricorrenza delle sue vittorie.

 

 

Catizzone, mi risulta che Lei è molto vicino anche ad un’altra categoria di persone….

Si, cerchiamo di dare un aiuto concreto ai tanti disabili della mia zona (Cassano Magnago, a 2 km. da Gallarate), ai quali cerchiamo di offrire qualche momento di relax insomma, mi do da fare “Verso l’Altro”

 

In che modo specifico Catizzone?....

Offrendo loro una pizza presso la pizzeria Desy; A loro destino alcuni sacchetti dono; ad un bambino polacco abbiamo inviato Libri e Vestiario; in Ruanda (Africa), abbiamo costruito un pozzo costruito con i fondi Udace e, inoltre, abbiamo erogato anche un contributo di un milione di lire ad una madre che ha perso il marito ed il figlio corridore, in seguito ad un incidente stradale.

 

Carmine, sa che lei è conosciuto come il “Cannibale del Ciclocross Udacino?”…

No calma, io non sono affatto un Cannibale perché voglio troppo bene al mio prossimo ma, se per “Cannibale”, lei si riferisce alle gare di ciclocross, allora questo soprannome lo accetto perché, in senso sportivo è anche bello sentirsi affibbiare un soprannome che è appartenuto niente meno che a Eddy Merckx, lui si che è il vero Cannibale!

 

 

Catizzone, si sente appagato?....

Molto, moltissimo. Ho una casa bella ed accogliente, due splendidi figli, una  moglie, Adriana, che è la vera regina della casa e, grazie a Dio, anche una buona salute. Ogni mattina, quando metto i piedi per terra, ringrazio sempre il buon Dio perché con la salute, io mi sento ricco, ricchissimo e, tutte queste mie ricchezze, vorrei le avessero anche tutti gli altri “Cittadini di questo Mondo”.

 

                                   Vito Bernardi

 

 

 

Carmine in maglia di Campione Lombardo 2007 di Ciclocross

 

SASIA E SEDICI DOMINANO A BRA

SASIA E SEDICI DOMINANO A BRA - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI V. ZULIANI

GUARDA IL NOSTRO CANALE YOUTUBE

MASTERCROSSMTB CHANNEL

GIRA L'ITALIA IN NOME DELL'AVIS E LEGA AMBIENTE

GIRA L'ITALIA IN NOME DELL'AVIS E LEGA AMBIENTE - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI GINO PILUDU

FESTEGGIAMENTI PER LA CLASSICA SOLESINO-CALAONE

FESTEGGIAMENTI PER LA CLASSICA SOLESINO-CALAONE - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI L. FORNASIERO

BIKE FACTOR ...SQUADRA GIOVANE E DI VALORE

BIKE FACTOR ...SQUADRA GIOVANE E DI VALORE - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI L. FORNASIERO

COGO, PIVA E BUSATO VINCONO A FALZE'

COGO, PIVA E BUSATO VINCONO A FALZE' - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI L. FORNASIERO

CLASSIFICHE DI POZZOLO (VI)

CLASSIFICHE DI POZZOLO (VI) - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER LE CLASSIFICHE DI ANTENORE SCARPETTA