TONELLO, BUM BUM, MACISTE E IL REDIVIVO MARCO PREVIDE MASSARA

TONELLO, BUM BUM, MACISTE E IL REDIVIVO MARCO PREVIDE MASSARA - MASTERCROSSMTB

TONELLO, BUM BUM, MACISTE E IL REDIVIVO MARCO PREVIDE MASSARA

Una gara, la Biella – Oropa,  16^ del master Mb Bergamo Cup, che ha lasciato il segno  nel fisico e nell’anima di tutti gli intervenuti che hanno decretato un ottimo successo in casa Amici Del Ciclo con tutta la Tomasy Boys impegnata a garantire competenza e generosa assistenza, prima , durante e dopo la corsa più fascinosa del master sponsorizzato dal noto marchio di abbigliamento sportivo con sede a Castano primo. Al cospetto dei giudici Biellesi capitanati da  “Big Gim”  Gianni Riconda si posizionano i centoventi  iscritti , molti dei quali sanno che correre la Biella Oropa è come pregare, una sorta di via crucis che poi sfocerà in una festa che coinvolge tutti e il più sorpreso è senza dubbio Marco Previde Massara, un passato da campione del mondo  di canoa e kajak ( Merano 1983) e una volta scesa dalla canoa, campione italiano di ciclocross e mtb. Primi a partire gli aitanti giovani e subito tre mostri sacri si avvantaggiano già alle prime curve , sono il fenomenale Alessandro Tonello e i due campioni italiani in carica Bum Bum Ballini e Domenico “Maciste” Agostinione che di scalatore ha poco ma, in compenso ha grinta e forza da vendere. La corsa è tirata, gi scatti e gli allunghi si sprecano, alcuni non sanno dosare le forze e già a metà gara vedono la ….Madonna del famosissimo santuario Mariano, altri come i già citati Alessandro Tonello, Bum Bum ( 17 anni) e Maciste Agostinone  randellano pedalate da orbi e già in località Favaro sono uccel di bosco e sul passaggio più  tecnico, posto a un 1,5 km dall’arrivo,  un  muro  da farsi a piedi per una settantina di metri, transita l’x bionic e senior 1  Alessandro Tonello che  sul traguardo fissa lo stratosferico tempo di 59’ e 49’’, un volo  d’aquila che solo chi  non ha paura di osare può disegnare e i suoi avversari, Andrea Regis e Denis Cantone “devono” subire  uno scarto di oltre cinque minuti.  Secondo assoluto il fenomenale Bum Bum Ballini che ha gambe, cuore , testa e li usa con impeccabile tempismo e una grazia che non si può spiegare, la sua maglia tricolore brilla di più al cospetto del maestoso santuario  e dopo l’intervista si sofferma sui tappeti elettronici ad aspettare, più che suo padre Giuseppe, suo fratello Manuel ( Junior) che fa terzo perché battuto da Graziano Zanolla e dal fortissimo Gabriele Nicolini. Il senior 2 Dieguito Salmoiraghi non nasconde la soddisfazione di aver corso molto bene la sua gara e una volta fatto suonare il chip si tappeti di zio Poletti che stampa sulla PC 1h, 2’ e 42’’ battendo di pochi secondi  il fortissimo Richy Ornaghi e Bruno Fabio, si presenta al tavolo del ristoro con la faccia del bambino che è appena salito sull’ottovolante, complimentato per primo da Maurizio Taini ( quarto) , vittima di un fuori programma, per fortuna senza conseguenze , cadendo prima della partenza e medicato in C.R.I. ma si sa, i ciclisti sono dei duri e pur sanguinante ha corso lo stesso per rimpinguare la classifica generale. Lo spettacolo allo stato puro però, ce lo hanno offerto i veterani 1 e ben 4 amatori sono racchiusi alla fine in soli 29 secondi a dimostrazione che se le sono date di santa ragione. Alla fine vince Enrico Botta ma che lotta con Adriano Carlin, Mauro Rebeschi e l’avvocato Davide Vecchio. Bravi bravi bravi. E Maciste Agostinone? Bhe, a vederlo fisicamente non è propriamente uno scalatore, specialmente se le pendenze sono a doppio zero ma, evidentemente la forza di stracciare la sua categoria  la trova in quella maglia tricolore che finalmente lo fa entrare nell’esclusivo club dei fuoriclasse , non tanto per aver battuto gli amici/rivali Paolo D’Orazio, Vincenzo ”stallone” Crivellari, Richy Barbero e Andrea Pavanello, scusate se è poco, ma per aver realizzato un tempo migliore del miglior Gentleman 1 e compagno di squadra Carmelo Cerruto, vincitore anche al cospetto del più importante santuario Mariano d’Italia. Ed eccoci alla sorpresa delle sorprese che ha un nome e un cognome da paura: Marco Previde Massara, gentleman 2  ed ex campione del mondo di canoa:” scusate il ritardo” – ci dice subito dopo aver vinto la gara del suo rientro! Dodici anni di stop e ricomincia esattamente come  aveva lasciato. Vincendo! Non ho ancora il ritmo della gara-ci dice prima di partire- ma da come ha corso e dal fisico tirato come una molla che si ritrova non è difficile ipotizzare un proseguo di stagione di assoluto protagonista. Chi pensava che la leaderchip del super A Giuliano Garlaschè fosse aleatoria si è dovuto ricredere. A Oropa l’alfiere di Moretti ha inflitto un distacco imponente al secondo classificato, Gaetano Sartor e a Gianni Battani, esattamente come il vincitore del suo capitano e super B Lucio Pirozzini, 68 anni suonati  ma  con una carica agonistica incredibile, un faro del movimento Acsi e non solo per meriti sportivi. Le altre vittorie vanno alle donne Serena Mensa e Daniela Di Prima e al fortissimo ragazzino Bilake, Andrea Belotti. Si chiude fra sorrisi e applausi la lunga giornata degli Amici del Ciclo Vigliano per aver fornito una festa di sport e ci danno appuntamento a inizio Settembre nella gara di Candelo. Non mancheremo, perché è una cosa bellissima che la MTB unisca le personein giornate che riempiono il cuore di gioia e di amicizia.

Carmine Catizzone

24° GIRO DELLA PROVINCIA DI NOVARA

24° GIRO DELLA PROVINCIA DI NOVARA - MASTERCROSSMTB

 24° GIRO DELLA PROVINCIA

DI NOVARA ...SI PESENTA

 

Finirà tutto sudato e stremato, avrà di certo qualcosa su cui “brontolare”, sembrerà arrabbiato e invece dentro sarà per la ventiduesima volta soddisfatto di aver fatto divertire per quattro giorni d'agosto i suoi Amici cicloamatori.

Alberto “Brontolo” Filippini in questi giorni sta ultimando i preparativi per il 24° Giro della Provincia di Novara, competizione cicloamatoriale a punti che ereditò 22 anni fa dall'amico Filiberti, suo predecessore al Comitato (allora Udace oggi Acsi) di Novara e che ha sempre portato avanti con rinnovata impegno, adeguandosi via via alle nuove regole dell'organizzare, in termini di sicurezza, di obblighi e di quant'altro nel tempo è andato cambiando.

Quattro tappe sugli asfalti novaresi dal 9 al 12 agosto compresi, poco meno di 270 chilometri di corsa in circuito, premiazioni di tappa e finali il più possibile generose, per “ricompensare” la fatica profusa dai partecipanti, che potranno decidere di iscriversi ad ogni singola prova, le classifiche finali saranno determinate dai punti di presenza (30 per ogni numero “spillato”) e da quelli assegnati a piazzamento dai 25 del primo fino ai 5 del quindicesimo classificato.

Prima tappa mercoledì 9 agosto a Casalbeltrame, un bel circuito pianeggiante e veloce, 18 chilometri a giro da percorrere quattro volte. Giovedì 10 agosto gara tradizionalmente impegnativa il giusto a Vaprio d'Agogna, nel ricordo di Bogogna e Mora Mamante, tre giri di venti chilometri con “Cima Coppi” sullo strappetto delle vigne di Mezzomerico, raggiunte da Suno. Venerdì 11 agosto sarà corsa velocissima a Momo, quasi 70 però i chilometri da percorrere. Gran finale sabato 12 agosto a Cavallirio, con lo strappetto di Boca a spremere  le energie rimaste, prima della vestizione delle maglie dei vincitori del Giro della Provincia di Novara 2017.

Alberto Filippini e la sua Squadra di appassionati giudici, motostaffettisti e addetti agli incroci stanno oliando al meglio la macchina organizzativa, per cercare come sempre di non lasciare nulla al caso, per far divertire in sicurezza tutti gli appassionati che vorranno premiare l'ennesimo sforzo profuso da un conclamato Brontolone (e una Famiglia) che non si tira mai indietro quando al centro ci sono il Ciclismo e l'Amicizia.

Il Nibbio da lassù

e il Volo continua...

CALENDARIO MB MARCELLO BERGAMO CUP 2017

CALENDARIO 2017 MARCELLO BERGAMO CUP

 

MARZO

12 DOM   MAGGIORA    (AUZATE MRG)

19 DOM  GOLASECCA    (GM CERAMICHE )

26 DOM   MIASINO        (POLISPORTIVA PETTENASCO)

APRILE

1  SAB    BORGO D’ALE  (PEDALE PAZZO)

9   DOM    SESTO CALENDE  G.F.  (VELO CLUB SESTESE) (ACSI- FCI)  

15 SAB     QUAREGNA   (AMICI DEL CICLO)

17 LUN      

23 DOM    MAGGIORA  (ASD AUZATE)  G.F.

MAGGIO 

7  DOM    ROPPOLO     (PEDALE PAZZO)

14 DOM   REGIONALE PIEMONTESE 

 28 DOM   CAVAGLIA DI BREYA  (VELO VALSESIA)

GIUGNO

3 SAB     MAGENTA  (HR TEAM )

 11 DOM   CAMP. ITALIANO & REGIONALI (LURAGO D'ERBA)

18 DOM    CERRO MAGGIORE  (GARBAGNATESE)

 25 DOM  TRONTANO (IL CICLISTA)

LUGLIO  

2   DOM    SOPRANA FREE G.F. (BIKE TRIVERO)

15 SAB      CELLIO

16 DOM    PARONE (VELO VAL SESIA)

22 SAB     BIELLA   OROPA  (AMICI DEL CICLO)

30 DOM 

AGOSTO

27 DOM   MEZZANA DI MORTIGLIENGO  (LESSONA BIKE TEAM)

 SETTEMBRE

3 DOM    CANDELO  (AMICI DEL CICLO)

9 SAB      BORGO TICINO  ( NO WORK TEAM)(ACSI-FCI) 

10 DOM  PONTEVECCHIO  (CICLI BATTISTELLA)

16 SAB   BIELLA- PIAZZO ( TEAM BIELLA PEDALE BIELLESE)

17 DOM  GAJALONGA  G.F.  (TEAM VERDEAZZURRA)

23 SAB    BORGO D’ALE  (PEDALE PAZZO)

 

REGOLAMENTO TECNICO 17° MASTER  - MB MARCELLO BERGAMO CUP

 ART.1 IL MASTER SI ARTICOLA IN 24 PROVE E TUTTE APERTE AI TESSERATI ACSI SETTORE CICLISMO + ENTI DELLA CONSULTA.

ART.2 LE PARTENZE SCAGLIONATE SONO COSI’ SUDDIVISE: DEBUTTANTI - JUNIOR - SENIOR 1 & 2 –VETERANI 1 & 2-GENTLEMAN 1 & 2 - SUPER “A”– SUPER “B”- DONNE “A”– DONNE”B”– PRIMAVERA.

ART.3  NEL NOSTRO MASTER NON SI PREVEDONO  SCARTI E TUTTE LE GARE PREVEDONO UN BONUS DI 10 PUNTI AGLI ARRIVATI.

ART.4 I PUNTEGGI VERRANNO ASSEGNATI AD  OGNI CATEGORIA CON IL SEGUENTE CRITERIO: 50 AL 1° – 45 AL 2° – 40  AL 3° – 35  AL 4° 30-29-28-27-26-25-24-----6-5-4-3-2-1-+ 10 PUNTI DI PRESENZA A CHI TERMINA LA GARA.

ART.5 LA CATEGORIA DONNE JUNIOR VIENE ACCORPATA CON LE DONNE "A" .

 ART.6 VIENE RIPROPOSTO  IL  CIRCUITO DELLE GRAN FONDO CON LE GARE DI SESTO CALENDE, MAGGIORA (23/4) , SOPRANA E GAYALONGA DI GALLIATE DENOMINATO “CRITERIUM  ELVIS GOMME”.

ART.7  LA QUOTA DI ISCRIZIONE E’ FISSATA IN 14 EURO E 17 PER LE GRAN-FONDO.

Art.8 LE NOSTRE GARE SONO GESTITE DA TECNOLOGIA CHAMPION–CHIP E SI USERANNO I CHIP PERSONALI VERDI O GIALLI  RIABILITATI PER L’ANNO 2017. CHI NON POSSIEDE UN CHIP PERSONALE LO PUO’ ACQISTARE DIRETTAMENTE DA SDAM CHAMPION-CHIP ITALIA O SUL CAMPO GARA DEL MASTER MB BERGAMO CUP. E’ ANCHE POSSIBILE NOLEGGIARE UN CHIP (BIANCO) GIORNALIERO AL COSTO DI 5 EURO.

ART.9  LA PREMIAZIONE FINALE DELL’MB BERGAMO CUP  CONTEMPLA  UNA PREMIAZIONE FINALE CON MAGLIA, FIORI, CESTO PER I VINCITORI E GRATIFICAZIONE PER I PRIMI 10 DI OGNI CATEGORIA DELLE CATEGORIE PRIMAVERA - JUNIOR – SENIOR 1 - SENIOR 2 - VETERANI 1- VETERANI 2  - GENTLEMAN 1- GENTLEMAN 2- SUPER “A”- SUPER “B” -  LE PRIME 5 DONNE “A” E “B”.

ART.10 LA PREMIAZIONE FINALE DELLE GRAN FONDO DENOMINATA "CRITERIUM ELVIS GOMME"  PREVEDE  MAGLIA, FIORI, CESTO PER I VINCITORI E GRATIFICAZIONE PER I PRIMI 3  DI OGNI CATEGORIA. 

ART.12  ARTICOLI, FOTO, COMMENTI E CLASSIFICHE SU MASTERCROSSMTB.IT

ART. 13  NEL CORSO DELLA STAGIONE, VISTO IL MOMENTO ECONOMICO GRAVE,  POTREBBE ESSERE ANNULLATA  QUALCHE GARA O ATTIVATA QUALCHE ALTRA.

ART. 14 NON ESISTE UN NUMERO MINIMO DI GARE DA EFFETTUARE PER ENTRARE IN CLASSIFICA.

UN SENTITO RINGRAZIAMENTO AL GRUPPO “MAGLIFICIO MARCELLO BERGAMO”, AD ELVIS GOMME DI DAVIDE BIONDA, AL GRUPPO DI LAVORO MASTERCROSSMTB.IT E  AI COMITATI PROVINCIALI DI  - MILANO – NOVARA – BIELLA - VCO E AL TECNICO INFORMATICO RENATO POLETTI E ALLA OTC COMO PER LA GENTILE COLLABORAZIONE.