BALLINI FAMILY, VERONESE E SEDICI …CAVALLI VINCENTI

BALLINI FAMILY, VERONESE E SEDICI …CAVALLI VINCENTI - MASTERCROSSMTB

 BALLINI FAMILY, VERONESE E SEDICI …CAVALLI VINCENTI

Sul pentagramma del nostro Criterium Palzola è stata inserita la penultima delle venti  note, la più melodiosa di uno spartito che verrà archiviato come grande  successo di un concerto ciclocrossistico di livello che ha visto anche ad Albiano di Ivrea , in località Tina di Vestignè, radunarsi una centuria di fortissimi amatori che hanno risposto presente all’appello di Luciano Debernardi, uno dei più preparati organizzatori del panorama Acsi. Fra i partenti spiccano le fiammanti maglie tricolori che fasciano i muscoli di quattro moschettieri, tutti ragazzi di Giulio Moretti e della sua prestigiosa ASD Auzate MRG e la nostra attenzione viene catturata dai due giovani innamorati, Bum Bum Ballini (Debuttanti)  e Laura Vecchio (Donne A) , due spiriti liberi, liberi di sognare e di inseguire i loro sogni, entrambi  vincono nettamente e danno lezioni di stile e forza per poi ritrovarsi abbracciati in attesa che Gianni Riconda li chiami per ritirare i premi. Gli altri compagni di squadra di tricolore fasciati sono Lucio Pirozzini (Super B)  che ancora una volta ha dato spettacolo ai danni di Aldo Allegranza e Vigilio Berti  e il saggio  Massimo Valsesia ( Gentleman 2) che però ha trovato in Eugenio Cossetto un validissimo avversario  che doveva colmare uno svantaggio che oscillava trai 10 è i 15 secondi , alla fine vince ancora Valsesia e lo fa nel segno dei valori, quelli che animano i muscoli, il cervello e il cuore ma Cossetto s’è dimostrato un degno avversario. Fra le donne B  Silvia Bertocco, sgravata dal peso organizzativo del più bel campionato nazionale ( .. e il più partecipato), si colloca in griglia con un sorriso che stempera la tensione dello start e si ripresenta , 45 minuti dopo, sola soletta e con un sorriso ancora più accattivante sotto l’arco gonfiabile per ricevere l’applauso dei presenti che coinvolge anche le battute  Paola Cantamessa e Monica Grendene.  Il veterano 1 Simone Veronese, pronti via , saluta la compagnia e prende l’iniziativa di involarsi solitario per una galoppata solitaria e convincente che lo porta ad avere anche oltre un minuto di vantaggio  su Daniele Pennisi e Claudio Duò. Non male per un amatore che ha scoperto la bici solo tre anni fa, ha già vinto decine di gare ed è salito sul terzo gradino del podio al nazionale di Bettole, non siamo ancora al si salvi chi può ma poco ci manca. A vederlo correre, il Senior  Martinotti, che di nome fa Stefano, vien da chiedersi come mai con quella sua padronanza del mezzo e  con quel motore , non vinca più spesso. In attesa di sciogliere questo dubbio, si conferma vincente fra le scuderie e gli ostacoli del centro sportivo di Tina, con una gara robusta e corsa col cuore e s’impone su Richy Ornaghi ed Andrea Mora. Ottima performance anche fra i Senior 1 con  Paolo Bravini che viaggia molto e spesso si sceglie come compagna di viaggio la dea Vittoria, oggi se ne va in compagnia dello junior Manuel Ballini, il quale  ha un calo nel finale ma riesce comunque a vincere sul capoclassifica Francesco Perolio, mentre per  Bravini è un altro trionfo . A ruote ferme, i favori dei pronostici nei Super A, andavano tutti a Flavietto  Sommaruga , in movimento però le cose cambiavano , tanto che Gaetano Sartor  che era in fuga con lui, tirava fuori il colpo ad effetto e sovvertiva ogni facile previsione e vinceva  scombussolando i bookmakers. Se cuore e testa vanno in sella ad una bicicletta mossa da lunghi rapporti di passione , il risultato può essere stupefacente. E’ il caso dell’ex motocrossista  Mauro Sedici, tesserino da Gentleman 1 dal fisico reattivo che si prende la bella soddisfazione di dominare in lungo e in largo su Davide Visentin e Mauro Novelli  e in sede di premiazione , con educazione e modestia ci chiede di portare il Palzola dalle sue parti. Vedremo! Dispiace perdere la possibilità di vincere una gara quando sei in fuga per tutta la gara, pensi a come impostare la volata e che rapporto usare e poi al suono della campana buchi e devi lasciare andare l’avversario, peraltro corretto e onestissimo. E’ quanto è successo a Luca Favero che deve dar via libera a Giuseppe “Balboa” Ballini al quale non … rimane che vincere per poi aspettare Luca per un eloquente abbraccio, ma Luca sa che prima o poi la vittoria è lì a portata di mano e dopo le foto di rito ci sussurra: ” E’ stato come vederti sfuggire di mano una rosa quando ormai sentivi nitido il suo profumo”. Termina anche questa fascinosa prova del Criterium Palzola e Gianni Riconda premia i meglio classificati del territorio Biella /Vercelli,   per poi passare il microfono all’assessore allo sport del comune di Albiolo di Ivrea  Rosella Tenca , la quale a nome suo personale e dell’amministrazione comunale , ha parole dolcissime per il team organizzatore Team Fuori Onda Bike e Luciano Debernardi per la sua passione che s’intreccia perfettamente con le aspettative di un’amministrazione comunale attenta allo sport e alla promozione del suo territorio.

Carmine Catizzone

BENATO BIKES IN FESTA

BENATO BIKES IN FESTA - MASTERCROSSMTB

 Asd Benato Bikes in festa e presentazione nuova divisa 

Rovolon (Pd). L'Asd Benato Bikes ha festeggiato, con atleti, amici e simpatizzanti del gruppo ciclistico amatoriale di Carbonara di Rovolon. Si dice che è un gruppo sportivo di nuova generazione, per le molteplici attività dei vari tesserati. Territorio di ciclisti, che in ogni momento e ora del giorno sono sulle strade dei Colli Euganei tra Carbonara, Bastia, Rovolon, luogo questo dove è nata una rivalità tra compagni di squadra che ha diviso i paesi, chi teneva per Giancarlo Benato e chi per Ottavio Paccagnella, del successo ne sono stati appagati ambedue. Tanti aneddoti alla festa sociale, ha iniziato così in modo allegro la serata di gala di Giancarlo Benato, soffermandosi poi anche sulla tecnologia meccanica da lui sostenuta mettendo in mostra le bici avventuristiche per il 2018. Conviviale nel ristorante Al Cacciatore di Rovolon, località incastonata tra lo scenario dei colli Euganei, per l’intera formazione “Bikes Benato” dove Giancarlo ha risposto alle attese del Team da Lui diretto. “Sono qui con voi a godere di questi momenti di ciclismo e dei tanti gloriosi risultati conquistati insieme -ha esordito Benato- e come ogni anno, ecco la nuova divisa fiammante per il 2018”. Non sono mancate le riconoscenze per Sergio Camon in maglia Tricolore vinta su strada, a Claudio Dovigo, fresco vincitore del campionato italiano di ciclocross, a Daniela Meneghini, Eros Dalla Mutta, Raffaele Foralosso, Giovanni Ceron, Alessandro Zavattiero, Erik Mantoan, Giovanni Negretto, che si distinguono sia su strada che nel ciclocross, per tutti c’è stato un riconoscimento, anche per i dirigenti provinciali Acsi: Roberto Gomirato, Giorgio Dario ed al Dott.Saragnese, sempre presente alle organizzazione dell'Asd Benato Bikes. Il gruppo Bersaglieri si è meritato il Fair Play della serata rigenerando il bersagliere Giancarlo Benato, scovato bersagliere della (compagnia atleti Milano), da Mario Montemezzo presidente sezione Rovolon che gli ha donato a nome della sezione l’Attestato di Benemerenza e il Cappello Piumato, momento di emozione, applausi per questo bel gesto. Riconoscenti anche i suoi portacolori che gli hanno consegnato una targa per il suo impegno.

                                                                                     Livio Fornasiero

CALENDARIO CRITERIUM PALZOLA 2017/2018

 

   

MASTER  PALZOLA 2017/2018

 
       

OTT

     

  8

D

CIGLIANO 

BI-VC

14

S

CAVALLIRIO

NO

15

D

   

21

S

SORDEVOLO

BI-VC

22

D

   

28

S

CASTELLETTO CERVO

BI

 

 

 

 

NOV

     

1

Me

VILLAREGGIA

VC

4

S

VERRONE

BI

5

D

BORNATE

VC

11

S

TORNACO

NO

12

D

GIFFLENGA 

BI

18

S

   

19

D

PARUZZARO

NO

25

S

GARBAGNATE

MI

26

D

CASALE MONFERRATO

AL

       

DIC

     

2

S

   

3

D

Comazzo

MI

8

Ve

MAGLIONE

BI

9

S

   

10

D

   

16

S

   

17

D

GRAVELLONA L.

PV

23

S

VIGLIANO B.SE

BI

24

D

   

26

Ma

BORGO D'ALE

BI

31

D

 

 

GEN

     

1

L

   

6

S

   

7

D

 MONCRIVELLO 

 BI

13

S

   

14

D

 

 

20

S

TINA

TO

21

D

   

27

S

   

28

D

 

 
       

FEB

     

 

     

4

D

AUZATE

 

 

CRITERIUM PALZOLA DI CICLOCROSS   2017/2018 

 REGOLAMENTO 

 

Art.1 Il criterium Palzola  si articola in 20 prove ed è possibile partecipare anche con la Mountain-Bike.

Art.2  Le prove sono aperte a tutte le categorie Acsi Settore Ciclismo  + Consulta.

Art.3  Dal primo Gennaio saranno ammessi solo i corridori in regola con il tesseramento 2018.

Art.4 Nel Master Palzola  non si  prevedono  scarti.

Art.5 I punteggi verranno assegnati col seguente criterio: 50-45-40-35-30-29-28-27-26, e così via fino all’ultimo e a tutti coloro che portano a termine le gare , vengono assegnati 10 punti di  presenza.

Art.6 E’ previsto un master parallelo chiamato  “Vinceranno Domani”  con  assegnazione delle maglie del primato ai meglio classificati dei non vincenti nel nostro Master Palzola edizione 2017-2018.

Art.7 Alle nostre gare non sono ammesse, specie in dirittura d’arrivo, pubblicità  e siti che non siano di Acsi, Palzola e/o di sponsor del comitato organizzatore.

Art.8 La quota di partecipazione è fissata in euro 12, al momento della prima iscrizione si pagheranno tre euro in più per il numero che sarà personale  per tutto il Master Palzola.

Art. 9  Le categorie FINALI del nostro Master Palzola sono quelle che ci indica Acsi : Primavera - Debuttanti – Junior – Senior 1&2  – Veterani 1&2 – Gentleman 1&2 – Super A – Super B – Donne A – Donne B e alla prima iscrizione del master chi passerà di categoria con il nuovo anno, viene già considerato nella nuova.

Art.10  Nel nostro Master Palzola  si rispetterà integralmente il regolamento organico Acsi settore Ciclismo e il cambio bici e/o ruote avverrà solo ed esclusivamente nei box.

Art. 11  . Le partenze avverranno per tutta la stagione con il seguente criterio: 1^ part.: Deb, Jun, Sen, Vet,  2^  partenza: Gentleman-Super G. A- B – Donne A- B - Primavera

Art.12 Nei nostri percorsi di gara sono previsti almeno due serie di ostacoli naturali o artificiali.

Art. 13 La premiazione finale avverrà  la settimana successivo all’ultima prova.

Art. 14  Premiazioni del trofeo Master Palzola: ai vincitori maglia, fiori e cesto, secondo e terzi pacco e materiale tecnico, dal quarto al decimo pacco gara.

Art. 15 Premiazioni “Vinceranno Domani” : ai vincitori maglia , fiori e cesto, secondi e terzi pacco gara.

Art. 16 Non esistono vincoli di partecipazione minima al trofeo.

Art. 17  Per quanto non contemplato , vige il regolamento tecnico Acsi “Settore Ciclismo”.

Art. 18 Foto, commenti, cronache, classifiche e frammenti su www.mastercrossmtb.it

Un sentito ringraziamento al prestigioso caseificio Palzola  per la gentile collaborazione.

 

 

 

 

 

 - MASTERCROSSMTB

L'ANGOLO DEL POETA

 

LIVIO FORNASIERO

 

I NOSTRI RAGAZZI ...

 

LE CRONACHE DI VALERIO ZULIANI

 

LE CRONACHE DI A. SCARPETTA

 

LA MOLE STRIZZA L’OCCHIO A VERONESE E VALSESIA

LA MOLE STRIZZA L’OCCHIO A VERONESE E VALSESIA - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI V. ZULIANI

GUARDA IL NOSTRO CANALE YOUTUBE

MASTERCROSSMTB CHANNEL

POZZOLO (VI) CLASSIFICHE

POZZOLO (VI) CLASSIFICHE - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER LE CLASS. DI A. SCARPETTA

CICLO CLUB BATTAGLIA IN FESTA

CICLO CLUB BATTAGLIA IN FESTA - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI L. FORNASIERO

FESTA SOCIALE PER BICIVERDE

FESTA SOCIALE PER BICIVERDE - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI L. FORNASIERO

ILENIA LAZZARO SI VESTE DI TRICOLORE

ILENIA LAZZARO SI VESTE DI TRICOLORE - MASTERCROSSMTB

CLICCA SULLA FOTO PER L'ARTICOLO DI L. FORNASIERO